GetSocial

Reykjavik: Il fascino dell`Islanda

ReykjavikReykjavik, città più a nord del mondo, è un vero paradiso terrestre per tutti coloro che amano i paesi del nord e subiscono il fascino di una architettura e uno stile di vita completamente diverso dal nostro. Tutto in questa città sembra essere pensato, creato e architettato per essere adeguato alle condizioni atmosferiche decisamente molto fredde tipiche dell’Islanda. Se pensate, infatti, che a Reykjavik ci siano solo casette in legno vi state sbagliando, il legno non è un materiale adatto per sopportare i rigidi inverni. Decisamente più adatto è, invece, l’acciaio che meglio conserva il calore. L’elemento che più vi colpirà di questa città è la sua straordinaria e frizzante vita culturale: manifestazioni, musei, piazze affollate di artisti e eventi di tutti i generi e per tutti i gusti la fanno assolutamente da padroni. Se poi siete alla ricerca di una città dal sapore antico nella quale si percepisca in maniera chiara ed inequivocabile la voglia dei cittadini di condividere spazi e vita quotidiana, allora Reykjavik è sicuramente il luogo adatto a voi. La vita di tutti i giorni si snoda infatti attorno a tre luoghi principali: il centro, il laghetto urbano e la periferia.

Se a questo punto vi siete proprio convinti che questa sia la città adatta a voi, allora non vi resta che stabilire da dove far partire la vostra visita, e allora ecco alcuni consigli. La prima tappa del vostro tour deve essere il laghetto urbano, il Tjörnin (foto: Elizabeth Helman Minchilli). Il fascino di questo laghetto è davvero evidente: in inverno le temperature rigide lo trasformano in una meravigliosa pista di pattinaggio naturale, mentre in estate potrete scorrazzare in bicicletta nelle numerose piste ciclabili che lo circondano e godere dello stupendo panorama che si offre ai vostri occhi. Ma attenzione…cosa sarà quel rumore “stridulo” che sentite mentre vi avvicinate??? Uccelli, circa quaranta specie di uccelli diversi! Essi sono i padroni assoluti di Tjörnin.

A questo punto non potete non fare una passeggiata per le vie del centro storico e godere della vista di case in perfetto stile scandinavo. Ma attenti all’illusione, le case vi sembreranno tutte in legno, ma come già brevemente accennato il legno non è il materiale edile migliore, per questo le case sono costruite di acciaio e poi solo rivestite in legno.Da non perdere è la Piazza Austurvollur. Essa è estremamente semplice, ma davvero suggestiva e affascinante. La sua semplicità unita a qualche punto verde la consacrano il cuore pulsante di Reykjavik.

Altrettanto bella e ricca di storia è la Cattedrale. Essa fu terminata nel 1796 e poi fu ampliata nel 1848 e ancora oggi è un luogo chiave per la vita pubblica cittadina.

Da non perdere è anche il Municipio. Esso è immerso nel contesto naturale del laghetto urbano ed è una costruzione assolutamente essenziale ma affascinante e grazioso.

Ma una scultura che non potete trascurare durante la vostra visita a Reykjavik è quella dedicata al lavoratore ignoto. Pensate di aver letto male e che in realtà sia milite ignoto?? No, assolutamente no, Reykjavik ha deciso di dedicare una scultura ad un lavoratore ignoto. Descriverla non rende giustizia alla sua straordinaria bellezza, dunque non vi resta altro che vederla con i vostri occhi.

E se dopo aver visitato in lungo e in largo la città vi è venuta voglia di un po’ di riposo e di divertimento serale, non vi resta che immergervi nella movida. Reykjavik è la capitale del divertimento e qui non potrete che sperimentare sulla vostra pelle la voglia di divertirsi della popolazione locale.

Insomma, Reykjavik è la meta perfetta per tutti coloro che amano i paesi del nord e il divertimento.

Foto: Elizabeth Helman MinchilliStuck in Customs

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*