GetSocial

Salisburgo: Città della musica e delle “goloserie”

Salisburgo, affascinante città austriaca, è la meta perfetta per tutti coloro che subiscono il fascino di Mozart, amano le “goloserie” e sono alla ricerca di una meta che sia suggestiva e allo stesso tempo ricca di storia e di tradizione. Salisburgo, culla del famosissimo Mozart, è una città frizzante dal punto di vista culturale, pregiata dal punto di vista artistico e raffinata ed elegante. Le piazze, le chiese e le statue sono, infatti, il simbolo di un livello artistico veramente elevato. Se poi invece siete alla ricerca di una meta che oltre a visite culturali possa offrirvi panorami da favola e scorci mozzafiato, allora Salisburgo è proprio la meta adatta a voi! Se avrete qualche giorno a disposizione non potrete perdervi la possibilità di visitare i dintorni della città: qui resterete assolutamente estasiati dal panorama che si offrirà ai vostri occhi.
A questo punto non vi resta altro da fare che stabilire da quale chiesa o monumento partire durante il vostro tour della città e allora ecco qualche consiglio per facilitarvi il compito.

La prima tappa deve essere la Fortezza Hohensalzburg: la sua straordinaria imponenza, accompagnata ad una raffinatezza quasi senza eguali la rendono una costruzione veramente meravigliosa e affascinante che saprà conquistarvi totalmente. La Fortezza è una costruzione che risale al Medioevo e grazie alla sua posizione sopra elevata è raggiungibile solo attraverso la funicolare. Se siete scettici perché soffrite l’altezza o comunque questo mezzo di trasporto, sappiate che però non potete perdervi questa esperienza perché il panorama di cui godrete da lassù vi saprà ripagare di questo “sforzo di coraggio”.

Altra tappa imperdibile è il Duomo. La costruzione è un vero e proprio inno alla maestosità e rappresenta il segno inconfondibile della potenza economica e politica del principato e dei vescovi di Salisburgo. Una curiosità che riguarda il Duomo è il fatto che proprio al suo interno venne battezzato il grandissimo compositore Mozart.
Dal momento però che Salisburgo è la patria di Mozart sembra d’obbligo fare un breve tour di quelli che potremmo chiamare “i luoghi di Mozart”. E allora forza, la prima meta deve essere la sua casa natale. Essa si trova in via  Getreidegasse ed è proprio in questo luogo che il compositore visse dalla sua nascita, nel 1756, fino al 1773. Altra tappa è la casa nella quale si trasferì il compositore dopo aver lasciato la casa natale. Essa si trova in piazza Makartplatz e fu chiamata “la Casa del maestro di ballo”. La casa purtroppo fu colpita da una bomba durante la seconda guerra mondiale, ma dal 1955 è un museo nel quale è stata ricostruita la storia famigliare di Mozart.

Se a questo punto vi resta ancora un po’ di tempo non vi resta che visitare il Castello di Hellbrunn. Esso si trova poco distante dal centro cittadino ed è una costruzione seicentesca che vale assolutamente la pena di essere visitata. Il Catello è famosissimo e conosciuto per i suoi meravigliosi e incantevoli giochi d’acqua.
Ma se a questo punto siete stanchi e state pensando solo ad un buon pasto, allora sappiate che a Salisburgo non saprete se “buttarvi a capofitto” sui dolci, oppure assaggiare anche altro. I dolci sono sicuramente qualcosa di favoloso e una vera leccornia e un qualcosa da non perdere assolutamente. Ma se riuscite a resistere alla gola, allora potrete assaggiare anche altro. Zuppe, carne e patate cucinate in ogni modo e maniera sono un vero tripudio di sapori. E poi non potete non assaggiare le birre tipiche! Esse sono il vero piatto forte della cucina austriaca.
Insomma, Salisburgo è una città che per la sua eleganza e maestosità vale proprio la pena di essere visitata.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*