GetSocial

Palermo: Il fascino di una città senza tempo

Palermo, capoluogo della Sicilia, è una città che racchiude in sé stili architettonici che appartengono ad un passato lontano, ma che grazie al loro fascino e alla loro straordinaria bellezza le conferiscono quel tocco di magia in più che la rendono unica e meravigliosa. Non è, infatti, insolito per chi decide di visitare Palermo credere di trovarsi immerso nella cultura e nell’arte araba. D’altra parte si sa che la Sicilia per moltissimi anni ha subito la dominazione araba e quindi ancora oggi ha come suo segno distintivo le bellezze artistiche e i profumi e gli odori tipici dei suoi dominatori.

Palermo può essere considerata una città dalla doppia anima: l’una è scaramantica, facilmente irritabile se si parla poco bene della squadra di calcio cittadina, mentre l’altra è aperta, solare ed espansiva. Insomma, se a questo punto Palermo vi sembra proprio la città ideale per un vostro viaggio, allora non vi resta che prenotare il volo e lasciarvi conquistare da una delle città più arabeggianti d’Italia.
Ora non vi resta che organizzare il vostro tour, ma la prima cosa che dovete assolutamente sapere è che se i monumenti, le chiese e le piazze sono tappe imperdibili perché dotate di una bellezza storica invidiabile, non potete nemmeno mancare la visita dei mercati tipici perché qui potrete rivivere i profumi e gli odori di un passato che a Palermo sembra ancora parlare al presente.

Ci siamo, è ora di cominciare a camminare! La prima tappa del vostro tour deve essere la Cattedrale di Palermo. La prima cosa che vi colpirà quando vi troverete al cospetto di questa straordinaria bellezza è sicuramente la sua imponenza che accompagnata ad una raffinatezza quasi incredibile vi lasceranno davvero a bocca aperta. Non tralasciate però di scoprire la sua storia più antica perché vi lascerà sicuramente “straniti”. Le leggende più antiche narrano, infatti, che la Cattedrale fu costruita su un antico tempio consacrato e che quando i Saraceni conquistarono la città non riuscirono a radere al suolo una simile bellezza e così decisero di trasformarla in un luogo di culto per le loro funzioni religiose. Successivamente però, quando la città fu nuovamente conquistata dai Normanni, la Cattedrale fu trasformata di nuovo in cristiana.

Altra tappa fondamentale del vostro tour, nonché luogo ricco di storia, sono le cosiddette “catacombe”, ossia il cimitero dei frati cappuccini. Sicuramente a questo punto vi starete chiedendo perché mai dobbiate visitare un cimitero, ma la risposta è semplice: avete mai visto delle mummie perfettamente conservate?? Se la risposta è no, allora non esitate a visitare questo cimitero.

Da non perdere assolutamente è il Palazzo dei Normanni e la Cappella Palatina che si trova al suo interno. Qui potrete godere della bellezza artistica che deriva dalla commistione dello stile bizantino e di quello islamico. La Cappella è, infatti, un vero e proprio gioiello artistico: tutto sembra avere una collocazione perfetta e tutto contribuisce a creare un insieme tanto spettacolare quanto unico e di una levatura artistica invidiabile.
Dopo aver visto tutte queste meraviglie non vi resta che visitare un tipico mercato rionale di Palermo: qui sarete conquistati dai colori, dagli odori e dai sapori di una delle cucine più buone che possiate immaginare. Dolci a volontà, ma anche pesce freschissimo vi aspettano per deliziare il vostro palato.

Se siete a Palermo non potete perdervi gli eccezionali cannoli siciliani: un vero tripudio per il vostro palato!
Se poi siete alla ricerca della movida, allora non esitate, la zona del lungomare è piena di pub, localini tipici arabi che ricordano le origini più antiche della città e discoteche dove la notte dura fino al mattino.
Insomma, se tutto questo vi alletta, allora non vi resta che decidere se atterrare a Palermo, a Trapani o a Catania per godere delle straordinarie bellezze di una delle città più particolari d’Italia.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*