GetSocial

Bari: Tra passato e presente, leggende e realtà

Bari, città tra le più popolose del Mezzogiorno italiano, è la meta perfetta per tutti coloro che amano visitare piazze, chiese e monumenti. Per descrivere Bari non sembra inopportuno il riferimento ad una matrioska: nella città convivono infatti due altre città, la Bari vecchia e la Bari nuova. La prima è ricca di storia, di leggende ed è artisticamente ricercata, la seconda, invece, è moderna, frizzante e modaiola. Uno degli elementi che rende così unica questa meravigliosa città è la sua storia e le colonizzazioni di cui è stata vittima: greci, romani, saraceni, normanni, angioini, Sforza e aragonesi sono stati solo alcuni tra i popoli che hanno avuto come mira espansionistica Bari.

Se a questo punto le leggende, le dominazioni e la storia di questa città vi stanno intrigando e vi hanno invogliato a prenotare il volo, allora sappiate che una volta che raggiungerete Bari quello che vi colpirà di più è la sua tradizione marinara che ancora oggi vive e rivive di continuo nei panorami, nei piatti tipici e nel fatto che la vita di questa città si sviluppa tutta intorno al porto.

La prima tappa del vostro tour deve iniziare infatti dal Porto: qui potrete sentire i profumi tipici del mare, la frenesia del commercio e allo stesso tempo il rispetto che i cittadini locali mostrano nei confronti del “loro” mare.

Se a questo punto vi è venuta voglia di un po’ di sano turismo “religioso”, allora la vostra visita deve continuare con la Basilica di San Nicola. Quello che vi colpirà di più di questa Basilica sono le sue straordinarie leggende. Se per alcuni, infatti, essa fu costruita per il Santo Patrono della città, San Nicola, per altri, invece, essa fu costruita per ospitare il famosissimo Sacro Graal, ossia il calice dal quale Cristo bevve durate l’Ultima cena. Al di là della storia e della leggenda quello che colpisce e rapisce lo sguardo è la sua eleganza e la sua levatura artistica. A questo punto però vi starete chiedendo: “Ma allora dove sono conservate le reliquie di San Nicola?” Esse si trovano nella meravigliosa cripta monumentale, luogo assolutamente da non perdere per la sua straordinaria bellezza e ricercatezza.

Altro luogo tanto imponente quanto affascinante è il Castello Normanno-Svevo. Nonostante la sua storia sia travagliata in quanto esso fu vittima innocente di numerose distruzione e delle successive ricostruzioni, oggi rappresenta un luogo dalla bellezza esemplare.

Ultima tappa obbligata del vostro tour religioso deve essere la Cattedrale di San Sabino dove sono ospitate le reliquie dell’omonimo Santo.

Se ora il vostro tour religioso è finito e pensate di aver visitato tutto quello che c’era da visitare, allora sappiate che vi state sbagliando! Bari è famosa per i numerosi musei! E allora non perdete tempo, la prima tappa del vostro giro per musei deve essere la Pinacoteca Provinciale. Qui potrete ammirare numerose opere che vi illustreranno la storia della città e che fanno capo ad artisti del calibro di Tintoretto, Bellini e Paolo Veronesi.

Se poi aver potuto vivere la storia di Bari attraverso dipinti meravigliosi vi ha entusiasmato e siete alla ricerca di un altro museo che possa farvi conoscere ancora di più la storia locale, allora il Museo Archeologico fa per voi. Qui potrete “affacciarvi” e andare alla scoperta delle civiltà più antiche.

La visita di Bari non può non prevedere una breve tappa allo Stadio. Se vi state chiedendo perché mai dovreste perdere del tempo a visitare uno stadio di calcio, allora la risposta è semplice: esso fu progettato da Renzo Piano in occasione di Italia ’90 e la sua forma che ricorda una navicella spaziale vi lascerà decisamente colpiti!

Se a questo punto è giunta l’ora di mangiare, allora sappiate che la cucina barese saprà deliziare il vostro palato! E se partiamo dal presupposto che Bari è conosciuta come il “granaio di Italia”, allora non potete non supporre che la pasta sarà l’ingrediente tipico di questa cucina. Orecchiette, cavatelli, maccheroncini, troccoli…insomma pasta di ogni forma e misura accompagnata da sughi di tutti i tipi e per tutti i palati.
Se a questo punto avete deciso che Bari è la meta che fa per voi, allora non vi resta che scegliere se atterrare a Bari o a Brindisi, e godervi una vacanza in una delle regioni più belle d’Italia.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*