GetSocial

Firenze: Città museo

 Firenze è una città straordinariamente bella e ricercata. Se siete amanti di arte, cultura e letteratura allora non potete assolutamente permettervi di non visitarla. A Firenze tutto sembra, infatti, essere un’opera d’arte: piazze, chiese e monumenti arredano ogni angolo della città in maniera così unica e affascinante da creare un’atmosfera incantata e quasi surreale che rievoca alla memoria gli straordinari film di alcuni dei registi più famosi italiani. Ma se adesso vi siete fatti l’idea che Firenze sia una città “seriosa” che non si concede nemmeno un attimo di svago di certo vi state sbagliando. Se infatti di giorno l’aria che si respira è quella da “scolaretta ubbidiente”, di notte si cambia registro: discoteche, pub, disco pub, trattorie e bar tipici vi aspettano per farvi scatenare in notti davvero indimenticabili. Le vie del centro si trasformano in luoghi di divertimento degni delle più grandi metropoli europee e anche l’atmosfera diventa più rilassata e meno ingessata rispetto a quella diurna.
A Firenze dunque non manca proprio nulla, potrete fare indigestione di cultura durante il giorno e il pieno di divertimento nelle ore notturne.

Se adesso siete convinti e vi state già informando per prenotare un volo per questa meravigliosa città, allora sappiate che in valigia vi conviene mettere scarpe comode: dovrete camminare molto e visitare tutto quello che la città ha da offrire.
Se siete degli inguaribili romantici e avete un amore che per una qualsiasi ragione non potete vivere alla luce del sole, allora la prima tappa del vostro tour deve essere la chiesa di Dante e Beatrice. Quello che colpisce di più di questo luogo non è tanto la struttura della chiesa in sé, quanto la quantità di bigliettini d’amore che vengono lasciati sulla tomba di Beatrice.

Se però siete più interessati a visitare i luoghi simbolo di Firenze, allora il consiglio è quello di recarvi alla Basilica di Santa Croce. La Basilica è tanto straordinariamente bella esteriormente quanto meravigliosa al suo interno. Se poi si pensa ai nomi degli artisti che hanno partecipato alla sua progettazione allora non si può che rimanere assolutamente stupefatti e incantati dinanzi a così tanta bravura e abilità.

 

Altra tappa obbligata è sicuramente la Galleria degli Uffizi: non disperatevi se vedete code chilometriche di persone davanti all’ingresso, pazientate e una volta entrati verrete ricompensati dalle bellezze che potrete ammirare. Caravaggio, Raffaello, Tiziano, Giotto…sono solo alcuni dei nomi celebri le cui opere sono custodite gelosamente nella Galleria.

Da non perdere assolutamente è anche Palazzo Vecchio la cui grandezza e imponenza rendono quasi impossibile riuscire a fotografarlo tutto in una volta. Il Palazzo è il padrone assoluto di Piazza della Signoria e per anni è stato il luogo simbolo dello scontro tra Guelfi e Ghibellini.

Ma se ancora non ne avete avuto abbastanza allora non perdete tempo e recatevi al Ponte Vecchio e al complesso di meraviglie architettoniche costituito dal Duomo, dal Campanile di Giotto, dalla Cupola di Brunelleschi e dal Battistero.
Il Ponte Vecchio è il luogo simbolo della città di Firenze e ogni anno viene visitato e fotografato da milioni di turisti. Per capire davvero quanto è straordinariamente bello bisogna recarsi sul posto e vederlo di persona.

 

L’ultima tappa del vostro tour, o prima a seconda della vostra gerarchia mentale di cose più importanti da vedere, deve essere il complesso di strutture che ospita il Duomo, il Battistero, la Cupola Brunelleschi e il Campanile di Giotto. Quando arriverete sul luogo la prima cosa che vi verrà automatico fare sarà alzare il naso al cielo e ammirare queste bellezze architettoniche. Dopo aver scattato mille fotografie di certo ne scatterete anche qualcuna mentale perché lo spettacolo che si offrirà ai vostri occhi sarà qualcosa di unico.

Se poi dopo tutto questo camminare volete provare la cucina locale, allora non esitate la tipica costata fiorentina vi sta aspettando!
Insomma, a questo punto non vi resta che decidere se prenotare un volo che atterra a Firenze o a Pisa e godervi una piacevole vacanza all’insegna dell’arte, ma anche del divertimento.

 

 

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*