GetSocial

Dublino: Guinnes, pub, divertimento e molto altro

Certo, se si pensa a Dublino la prima cosa che viene in mente è sicuramente la tradizione della birra Guinness, i pub tipici irlandesi e la festa di St. Patrick, ma se Dublino è sì tutte queste cose è innegabile che sia anche molto altro: musei, cattedrali, università e biblioteche sono solo alcune delle bellezze architettoniche che si possono nominare.

Se siete dei veri amanti della Guinness e il vostro sogno è vedere tutti i procedimenti che vi permettono di poter gustare la vostra adorata birra, allora il vostro tour della città deve iniziare dal Dublino Guinness Store House: qui potrete davvero scoprire tutti i segreti che rendono la Guinness così buona.

Se poi a forza di sentire parlare di Guinness vi sta venendo in mente che vi è capitato di festeggiare in Italia la festa di St. Patrick in qualche birreria, allora non potete non recarvi a visitare la Cattedrale.

La Cattedrale di San Patrizio, nonostante la sua straordinaria semplicità, è davvero affascinante e unica nel suo genere. San Patrizio è protagonista di moltissime leggende, ma quella più famosa riguarda il trifoglio, oggi simbolo dell’Irlanda. Secondo la leggenda infatti sembra che il Santo utilizzasse questa foglia per spiegare il concetto della Trinità al popolo.
Se poi i vostri ricordi vi fanno tornare alla mente che Dublino è la patria di alcuni scrittori famosissimi e volete lasciarvi cullare dalla seriosità della cultura, allora il consiglio è quello di recarvi nei cortili del Trinity College: l’aria solenne e allo stesso tempo silenziosa vi condurranno in un silenzio quasi irreale.

Se queste atmosfere d’altri tempi nelle quali il silenzio è quasi assordante vi piacciono particolarmente allora il consigli è quello di visitare la Prigione di Kilmainham Gaol: qui lo scenario surreale e la possibilità di farsi rinchiudere in una cella stretta e angusta renderanno la vostra visita davvero unica.
Se dopo tutte queste visite culturali vi è venuta voglia di un po’ di sano shopping sappiate che Dublino di certo non vi deluderà: negozi per tutte le tasche e souvenir di ogni genere sono i padroni incontrastati delle vendite: non lasciatevi scappare il tipico folletto portafortuna in ceramica.

Se poi vi è venuta un po’ di fame sappiate che la cucina irlandese non è molto elaborata, ma è decisamente gustosa e sostanziosa. Si comincia con salsicce, salumi e uova per colazione per poi assaporare deliziosi stufati di carne di agnello o montone per cena. Chi non ama la carne non abbia paura però, il pesce è un ingrediente fondamentale per la cucina irlandese. Frutti di mare, crostacei e carni per tutti i gusti abbondano sulle tavole dei ristoranti di Dublino.
E si sa, dopo una bella cena il dopo cena diventa d’obbligo e allora non esitate immergetevi completamente nella movida. Raggiungete il Temple Bar e lasciatevi rapire dalla voglia di bere birra, ballare e divertirsi fino al mattino: in questo quartiere la notte non muore mai e la voglia di staccare la spina dai problemi della vita di tutti i giorni rende l’aria frizzante e briosa.
Insomma, Dublino è sinonimo di Guinness, pub, voglia di divertimento, ma anche cultura e tradizioni tutte da scoprire.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*