GetSocial

Barcellona: Museo a cielo aperto

Barcelona - Park Guell

Barcelona - Park Guell

A Barcellona tutto sembra un’opera d’arte: strade, facciate dei palazzi, chiese, monumenti, piazze e anche l’atmosfera che si respira in città fa immediatamente comprendere che il numero di artisti ancora oggi residenti è molto alto. Il quartiere Raval è assolutamente da non perdere: movida, locali alla moda e artisti di strada lo rendono, nelle strette vicinanze della famosa Rambla, una meta irrinunciabile del viaggio a Barcellona. Frequentando questo quartiere il primo pensiero che può venire in mente a chi lo visita per la prima volta è che Barcellona è una città sempre sveglia, il divertimento e il godersi la vita la fanno da padroni, in realtà non è così in tutta la città: solo alcune zone sono particolarmente frizzanti, altre sono decisamente più sonnolente.

Barcelona - Sagrada Familia

Barcelona - Sagrada Familia

Ma Barcellona è una meta da non perdere per chi ama viaggiare e conoscere nuove culture, il groviglio di stradine strette e che sembrano rimaste ferme in un passato non ben definito, le innumerevoli chiese e cattedrali progettate da grandi artisti e i monumenti che rapiscono lo sguardo anche del turista più disattento rendono la città tanto unica quanto speciale. La prima tappa del giro turistico deve essere la Sagrada Familia, la facciata riporta la storia di Gesù ed è un esempio di architettura invidiabile da attribuirsi al famoso artista Gaudì. Un altro quartiere che sembra un museo è quello del Barrio Gotico, qui non si può non visitare la cattedrale dedicata a Santa Eulalia.

Barcelona - La Rambla

Barcelona - La Rambla

Assolutamente da non perdere è la passeggiata in una delle vie più famose e conosciute di tutta Barcellona: la Rambla. Il primo consiglio se decidete di avventurarvi in questa via è quella di tenere ben stretto il portafogli, ma, sorvolando su questo piccolo dettaglio, lo spettacolo che si offrirà ai vostri occhi è decisamente appagante. La Rambla (foto: Beers&Beans) è una via molto frequentata e affollata, ad ogni ora del giorno e della notte è invasa di turisti, residenti e artisti che movimentano la via rendendola caotica a tutte le ore. Nella Rambla si può vedere il Mirador di Colombo e la Placa de Catalunya.

Il mercato della Bouqueria

Il mercato della Bouqueria

Quando raggiungete la Rambla de les Flores rimarrete senza parole: i colori, le luci, i suoni che vi sono in questo luogo vi trasmetteranno l’allegria e la vitalità di chi lavora immerso nel mercato di fiori più bello di tutta la città. Qui l’atmosfera è calda, si respira il profumo dei fiori e l’entusiasmo di chi vive facendo il fioraio. La Rambla è anche la via dove si riversano i tifosi della squadra della città dopo ogni successo: in queste occasioni il clima di festa, di gioia e di partecipazione dei cittadini all’evento calcistico sono il segno tangibile dell’euforia degli spagnoli. La Rambla è il cuore pulsante della città e in quanto tale è la sede del mercato più grande, colorato, caotico ma ordinato: il mercato della Bouqueria. Turisti, clienti fanno la fila davanti a banchetti di ogni genere: dalla verdura al pesce, dal pesce alla carne, dal carne ai vestiti. Qui non manca proprio niente. E anche l’allegria, la gioia e la frenesia dei venditori aggiungono quel qualcosa in più.

Barcelona - Casa Batllo

Barcelona - Casa Batllo

Se pensate di andare a Barcellona sappiate che essa è il simbolo dell’arte di Gaudì, le cui influenze e opere sono dislocate in molti angoli della città.
Se poi a furia di camminare volete concedervi una piccola sosta in un ristorantino tipico, il cibo certo non vi deluderà: piatti per tutti i gusti, di carne o di pesce, vi stuzzicheranno l’appetito.
Se poi siete amanti della movida Barcellona accontenta sia colui che desidera ballare fino al mattino, sia chi preferisce godersi un buon assenzio nella tranquillità di un tipico locale spagnolo.
Insomma, Barcellona è la meta ideale per chi durante il giorno ama l’arte e l’architettura e chi di notte desidera divertirsi fino all’alba.

One comment

  1. Fabio scrive:

    Barcellona è bellissima, ma a me ha colpito ancora di più la gente: cordiale e gentilissima.. mi ha fatto venire voglia di ritornarci.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*